La sinistra francese di nuovo unita sul nome di Mélenchon

Era il 1937 quando il Fronte Popolare sfidava gli eventi di quell’epoca con l’unione dei socialisti e dei comunisti. Oggi, a distanza di ottantacinque anni, un’altra sinistra si unisce per aspirare a vincere le elezioni legislative di giugno, affinché Jean-Luc Mélenchon, possa diventare il primo ministro, di coabitazione, del nuovo governo che il presidente Macron,…

L’insurrezione del 25 aprile e la Costituzione tradita

Perché è importante festeggiare il 25 aprile? Perché è l’unico momento di memoria che ricorda come alla base di quella insurrezione c’erano gli ideali di libertà e giustizia sociale, poi riversati nella meravigliosa Costituzione italiana, tradita ancora prima di nascere. di Marco Marano L’idea del CLN, dibattuta a ridosso della liberazione, quindi idea figlia dell’insurrezione…

Uno squarcio nella storia: Compaoré complice nell’assassino di Sankara

Erano due presidenti del Burkina Faso: il primo era l’ombra dell’altro. Poi ci fu il golpe e ucciso Sankara l’ombra scomparì, per far posto al nuovo presidente Compaoré. Una storia semplice, portata in tribunale dopo più di trent’anni. Così si è concluso il processo per l’assassinio, di un simbolo africano intramontabile: Thomas Sankara. Accusati erano…

E’ iniziata la nuova era dell’incertezza: alla conquista della pace!

La conclusione del percorso di analisi e narrazione scaturito dal lavoro che abbiamo proposto, e che ha avuto l’obiettivo di fornire “altre” chiavi di lettura, rispetto al racconto mainstream, la troviamo nella prospettiva dell’oggi, di un’Ucraina Stato ponte tra l’Occidente e la Russia, che sta riguadagnando terreno come soluzione per porre fine alle ostilità. La…

Gli attori dell’avanzata ad Est e la strategia degli armamenti

L’avanzata della NATO in Europa dell’Est è uno dei temi che la narrazione russa, relativamente alla guerra in Ucraina, ha come elemento portante in tutto il discorso pubblico di questi convulsi giorni. Abbiamo cercato di comprendere come questo processo geo-politico si sia andato a sviluppare negli ultimi anni, dall’indomani della caduta dei muri. Nel frattempo…

Tradimento o cooperazione? Il dilemma ucraino nella teoria dei giochi

La guerra in Ucraina l’abbiamo voluta analizzare attraverso la lente della Teoria dei giochi, dove irrompe il dualismo portato alla luce dal dilemma del prigioniero: ciò che è meglio per ciascun soggetto induce al tradimento, mentre tutti si troverebbero avvantaggiati dalla cooperazione. La metafora, che si trasforma in paradigma, porta verso la contrapposizione tra corsa…

SAGGIO BREVE – Le relazioni est-ovest sullo sfondo della guerra in Ucraina

Come la Real Politik ha agito sugli equilibri internazionali Riemergono dai fondali della storia le teorie e i paradigmi del realismo nelle relazioni internazionale tra gli Stati, per spiegare gli avvenimenti che hanno preso corpo in queste ultime settimane. di Fabio Calì Sulla Politica Estera: l’attore razionale Decenni di cooperativismo multilaterale nelle relazioni internazionali, hanno…

STORIA DELLA MANIPOLAZIONE MEDIATICA – Lungo il percorso di senso – IV parte

Abbiamo cercato di risalire alle cause della malformazione del sistema mediatico, nella società italiana, rileggendo gli eventi che a questa malformazione hanno dato vita, nell’immediato dopoguerra, con la nascita della Repubblica Italiana. Così, abbiamo studiato i quotidiani dell’epoca e pezzi della pubblicistica dedicata, poiché è sostanziale comprendere oggi il motivo per cui l’opinione pubblica sia…

STORIA DELLA MANIPOLAZIONE MEDIATICA – Lungo il percorso di senso – III parte

Abbiamo cercato di risalire alle cause della malformazione del sistema mediatico, nella società italiana, rileggendo gli eventi che a questa malformazione hanno dato vita, nell’immediato dopoguerra, con la nascita della Repubblica Italiana. Così, abbiamo studiato i quotidiani dell’epoca e pezzi della pubblicistica dedicata, poiché è sostanziale comprendere oggi il motivo per cui l’opinione pubblica sia…

2016: la guerra fredda delle spie di Putin

Nel 2016, pubblicavamo, in un altro format di RCM, la seguente ricostruzione sui rapporti tra Russia, Stati Uniti ed Europa, visti attraverso la lente delle politiche d’intelligence. L’azione bulimica delle attività spionistiche in tutto il mondo, da parte di Putin, in quanto esperto del settore, era chiarificatrice di un modello politico perseguito che poco aveva…

Delitto e castigo nell’Italia del pensiero unico: censurato Dostoevskij

Censurato, poi riattivato, infine rifiutato, è la vicenda di un corso universitario sull’autore russo presso l’Università Bicocca di Milano, i cui vertici sono intervenuti con la delirante affermazione su come il pensiero e la vita del letterato possano creare tensioni e polemiche, data l’invasione russa in Ucraina. di Marco Marano Bologna, 3 marzo 2022 –…

STORIA DELLA MANIPOLAZIONE MEDIATICA – Lungo il percorso di senso – II parte

Abbiamo cercato di risalire alle cause della malformazione del sistema mediatico, nella società italiana, rileggendo gli eventi che a questa malformazione hanno dato vita, nell’immediato dopoguerra, con la nascita della Repubblica Italiana. Così, abbiamo studiato i quotidiani dell’epoca e pezzi della pubblicistica dedicata, poiché è sostanziale comprendere oggi il motivo per cui l’opinione pubblica sia…