Quella ragazzina palestinese, ‘pericolosa sovversiva’

L’arresto della sedicenne palestinese Ahed Tamimi, per aver preso a schiaffi e calci due soldati israeliani, avviene durante un’incursione notturna, dopo aver brutalizzato la famiglia. La madre verrà imprigionata il giorno dopo.